Latest on the Blog



venerdì 27 gennaio 2017

COME SMETTERE DI AVERE UNO SGUARDO DA PANDA: IL CORRETTORE OCCHIAIE




Per quanto io trovi i panda estremamente teneri e coccolosi (ne adotterei volentieri un’intera famigliola), proprio non digerisco quello “sguardo da panda” che, ogni mattina, appena sveglia, l’impietoso specchio mi propone. Eh sì, sto proprio parlando delle odiatissime occhiaie.


Se come me non rientrate nella cerchia delle poche fortunate non tormentate da questo problema, immagino che le avrete provate tutte: dal bere litri di acqua e di tè verde ogni giorno, al dormire almeno 8 ore a notte, passando per impacchi con fettine di cetriolo o di patate e un’equilibrata dieta a base di vitamina C.
Tutti questi accorgimenti sicuramente aiutano ad attenuare quegli antipatici segni scuri sotto ai nostri occhi, ma di certo non li fanno sparire.

Come fare allora per avere un contorno occhi chiaro e luminoso, da fare invidia al nostro peloso amico bianco e nero? Non disperiamo!
Fortunatamente esiste il correttore per occhiaie, utilissimo strumento del quale imparerete a non fare a meno.

In commercio ne esiste una vasta gamma…ma come scegliere quello giusto, evitando di far danni e di rischiare di evidenziare ulteriormente le nostre occhiaie?

Ecco alcuni consigli:

In primo luogo, bisogna scegliere il colore:
se le occhiaie tendono al blu, bisogna optare per un correttore dalla pigmentazione arancione; mentre se sono violacee, il correttore da usare dovrà tendere al giallo.
Importante: no ai correttori troppo chiari. Non solo non coprono, ma tendono ad ingrigire la zona sotto agli occhi.






Quanto alla texture, il correttore può essere in crema, liquido o in polvere. Quello in crema è ideale per pelli secche e mature, quello fluido è adatto a tutti i tipi di pelle, quello in polvere è consigliato per chi ha una pelle grassa.

Davvero molto glamour è l’elegante linea proposta da L’Orèal: il correttore occhiaie da portare con sé per i piccoli ritocchi durante la giornata.

Una volta scelto il vostro correttore, non vi resta che applicarlo, picchiettandolo dall’esterno verso l’interno e poi sfumandolo.

Infine, fissatelo con un velo di cipria in polvere...e il gioco è fatto!


















Share it: